DALLA BELLEZZA ALLA CHIMICA

 In BLOG

Eccoci qua ragazzi il momento più atteso Della settimana perché oltre ad essere lunedì è il momento delle perle del filo, oggi da maestrina di bellezza mi trasformerò in professoressa di chimica!

Infatti da qualche tempo seguo sui vari social vedo queste ultime novità e leggo in profumeria delle grandissime boiate riguardo al componente più chiacchierato dell’intero mondo della cosmesi! Tutti l’abbiamo usato almeno una volta e tutti almeno 10 volte e ci siamo fatti infinocchiare sulla quantità effettiva di questa componente…

Cara amica se hai capito di che cosa stiamo parlando sei la persona giusta per continuare a leggere questo articolo!

E chi se non l’acido ialuronico è la componente ormai che costituisce il 98% dei nostri cosmetici tutti lo vogliono di pesi diversi di grandezze diverse ma soprattutto puro! E in tutto, nel mascara nel fondotinta nel contorno occhi nella brioches la mattina!

Ecco il filo vi deve smontare un pezzo per volta,

Ma che cos’è l’acido ialuronico  e soprattutto perché è importante il suo peso molecolare e il suo grado di purezza, forse per spillarvi più denaro e lasciarvi tristi poveri ma con una pelle senza rughe? 

Care amiche di leggende intorno a questo famosissimo acido ce ne sono a bizzeffe 

Partiamo dal principio che è la quantità di acido ialuronico presente all’interno del nostro corpo, perché come tutte le sostanze che fanno bene alla nostra pelle ai nostri capelli alle nostre ciglia e sopracciglia noi ne possediamo già una quantità, seppur minima, nel nostro corpo, e tante volte una piccola quantità fa una grande differenza! 

Non su tutto, ci tengo a precisare,

Vi basti pensare che all’interno delle nostre ossa dei nostri occhi dei nostri denti e di tutto il nostro organismo abbiamo una quantità di acido ialuronico pari a 15 g,  grammo più grammo meno a seconda dei chili che pesate…sto scherzando… filo burlone! 

Ma come mai all’interno del nostro corpo abbiamo necessità di avere così poco acido ialuronico considerando che ci sono delle creme che affermano di avere l’acido ialuronico puro o in percentuali abbastanza elevate che oscillano dai 20 ai 40 punti percentuale?

Questo particolare acido ha come funzione principale è quella di trattenere tantissima acqua in un rapporto di 1:1000 gr., questo è il motivo per cui il nostro corpo necessita di un contributo bassissimo di Acido ialuronico, questa nozione dovrebbe essere sufficiente per farvi riflettere su quanto l’eTichette dei cosmetici siano mendaci e del marketing per farvi spendere molto più denaro! 

Un piccolo appunto sulle creme che affermano di contenere dell’acido ialuronico puro, ecco considerate che chimica mente è strutturalmente l’acido ialuronico puro si presenta sottoforma di polvere simile alla farina, quindi una sostanza granulosa fine e di colore bianco, quindi cara amica che ci segui da casa a meno che tu non ti spalmi in faccia del sale ho della farina di tipo 00 capisci che non può essere una crema composta esclusivamente di acido ialuronico!

Un altro modo Cara amica per capire se ti stanno fregando o meno, se seguito attentamente i consigli del filo non solo qua ma anche su Instagram, dovresti leggere l’inci dietro i cosmetici, come spiegato tante volte l’inci è la ricetta della crema privata delle grammatura ma disposte in ordine di grandezza e in quasi tutte le creme il primo punto è occupato dall’acqua che costituisce circa il 90% della composizione totale. 

Ecco sulla base di questo per sapere in che posizione è il nostro acido ialuronico dovrai trovare la dicitura SODIUM HYALURONATE cioè la forma salina dello ialuronico questo per permettere la corretta miscelazione del prodotto, ma comunque non dovrebbe superare 1%, questa percentuale infatti serve a garantire una buona idratazione alla vostra pelle, nel caso la percentuale fosse maggiore non solo crea una barriera occlusiva, ma essendo una molecola avida di acqua rischia di “rubare” dell’acqua negli strati corni della vostra pelle ovvero negli strati più profondi , questo può provocare una disidratazione grave!

 Ora parliamo dei famosi pesi molecolari dell’acido ialuronico: il peso molecolare a due variabili anzitutto viene misurato in “K dalton” una scala di misura in grado di dare una dimensione alle molecole questa scala serve per capire quanto l’acido ialuronico possa penetrare all’interno della pelle, facendo l’esempio della forma salina di acido ialuronico a un grosso peso molecolare All’incirca di 100 Kda quindi il peso molecolare è direttamente proporzionale alla capacità di penetrare gli strati della pelle, più il peso molecolare è basso più l’acido ialuronico riesce a penetrare.

Quando sentite parlare di alto peso molecolare medio peso molecolare o basso peso molecolare ovviamente cambia il tipo di idratazione il tipo di molecola e la percentuale presente nella crema!

Infatti quando parliamo di crema con un basso peso molecolare lo ritroviamo nell’inci sotto il nome di Hydralyzed hyalutonic acid, questo infatti è il nome della formula zuccherina dell’acido ialuronico che può essere presente nelle creme al massimo per lo 0,2%! 

Perché ho voluto parlarti di queste percentuali?

Perché è importante capire che la nostra pelle a un equilibrio molto sottile molto precario variare l’idratazione della pelle o utilizzare un prodotto di cui la nostra pelle non necessità è una cosa molto rischiosa perché possiamo provocare, oltre ad avere spiacevoli eruzioni cutanee, l’insorgenza di patologie o disturbi più gravi come la disidratazione profonda inoltre vorrei rendere più consapevoli chi è riempire le etichette i blog e Instagram o i social di paroloni della quale non ce ne facciamo nulla è un po’ fuorviante!

Quindi cara amica da casa, se sei stata fregata mettiti il cuore in pace adesso e che hai queste nozioni fin troppo tecniche, ti invito a leggere con cura l’inci e a non farti perculare dalle commesse che dicono di avere l’acido ialuronico puro

XOXO 

Filo

Recommended Posts

Leave a Comment

18 + sette =

0